Dermabase.it
Melanome 2018
Melanome
OncoDermatologia

Benefici clinici nei pazienti con psoriasi dopo terapia con Efalizumab: studi clinici versus pratica clinica


Alcune scale di valutazione dell’efficacia delle nuove terapie biologiche per la psoriasi, come la PASI ( Psoriasis Area and Severity Index ), sono troppo elaborate per la pratica clinica, che, invece, utilizza misure soggettive, quali la scala PGA ( Physician Global Assessment ) e la scala OLS ( Overall Lesion Severity ).

Inoltre, nella valutazione del trattamento riveste un ruolo primario l’impatto sulla qualità di vita. ( QOL ).

Ricercatori della Stanford University - School of Medicine hanno esaminato la possibilità di rendere alcuni strumenti di valutazione più adattabili alla pratica clinica.

Sono stati presi in considerazione i risultati di uno studio clinico che ha valutato Efalizumab ( Raptiva ) nel trattamento dei pazienti con psoriasi a placche, forma moderata-grave.

Dopo trattamento, le valutazioni del miglioramento della psoriasi effettuate tramite PASI o PGA sono risultate concordanti.

Dopo 12 settimane di iniezioni sottocutanee di Efalizumab i pazienti che hanno raggiunto un miglioramento uguale o superiore al 50%, ma inferiore al 75% nella scala PASI, hanno presentato risposte al trattamento classificate come buone o eccellenti alla scala PGA.

Inoltre, i pazienti trattati con Efalizumab hanno mostrato miglioramenti statisticamente significativi rispetto al placebo ( p < 0.001 ) in tutte le valutazioni sulla qualità di vita, come i pazienti che hanno raggiunto un miglioramento pari o maggiore al 75% nella scala PASI ( PASI 75 ). ( Xagena2004 )

Ricardo RR et al, Cutis 2004, 74: 193-200

Dermo2004 Farma2004


Indietro