Dermabase.it
Melanome
OncoDermatologia
Melanome 2018

Psoriasi a placche: Efalizumab efficace nel trattamento di lungo periodo


Nel corso dell’American Academy of Dermatology ACEDEMY 2003 Meeting a Chicago sono stati presentati due studi clinici che hanno valutato la sicurezza e l’efficacia nel lungo periodo dell’Efalizumab ( Raptiva ) nel trattamento dei pazienti adulti con psoriasi a placche , forma moderata-grave.

Uno studio clinico di fase III ha valutato l’efficacia a 24 settimana dell’Efalizumab.
Un totale di 368 pazienti ha ricevuto almeno una dose di Efalizumab durante le prime 12 settimane dello studio, e successivamente è stato trattato 1 volta a settimana con Efalizumab 1mg/kg per altre 12 settimane.
Alla 24^ settimana, il 44% (161/368) dei pazienti che hanno ricevuto almeno una dose di Efalizumab durante le prime 12 settimane, ha raggiunto una risposta PASI 75.
Le più comuni reazioni avverse , con un’incidenza uguale o superiore al 5%, sono state: infezioni non-specifiche, cefalea ed artrite.

Un altro studio clinico della durata di 21 mesi ( 84 settimane ) ha valutato la sicurezza e la tollerabilità nel lungo periodo dell’Efalizumab.
I pazienti hanno ricevuto Efalizumab 2mg/kg per le prime 12 settimane e successivamente hanno ricevuto una dose 1 volta a settimana di Efalizumab 1 mg/kg.

Un totale di 194 pazienti ha concluso lo studio ( 84 settimane ) .
Il 67% (130/194) dei pazienti ha raggiunto una risposta PASI 75, mentre l’86% (167/194) una risposta PASI 50.
Il 34% (66/194) ha raggiunto una risposta PASI 90.
Le più comuni reazioni avverse durante le prime 12 settimane di trattamento sono state: cefalea, infezioni non specifiche (es. comune raffreddore), brividi di freddo, dolore, nausea, astenia (debolezza) e febbre.
L’incidenza di reazioni avverse si è ridotta nel tempo, dal 57% durante le settimane 13-24 al 47,9% durante le settimane 73-84. ( Xagena2003 )

Fonte: American Academy of Dermatology ACADEMY 2003 Meeting



Indietro