Dermabase.it
OncoDermatologia
Melanome 2018
Melanome

Psoriasi: meccanismi immunopatogenici


La psoriasi è una comune patologia cutanea autoimmune, caratterizzata da iperproliferazione dei cheratinociti mediata dalle cellule T.

Esiste evidenza di una forte base genetica per questa patologia.

Recenti studi hanno dimostrato che HLA-CW*0602 è un allele associato alla psoriasi.

I pazienti che trasportano questo allele hanno un inizio precoce della malattia; i pazienti omozigoti hanno un rischio di sviluppare la malattia 2,5 volte maggiore rispetto agli eterozigoti.

Le cellule T CD8+ sembrano svolgere un ruolo effettore nella psoriasi.

L’infiltrazione epidermica delle cellule T CD8+, probabilmente anche delle cellule T CD4+ nel derma, è una caratteristica delle lesioni croniche della psoriasi.

Secondo i Ricercatori del Dipartimento di Immunologia del Landspitali University Hospital di Reykavik le cellule T CD4+ sono essenziali nell’iniziare e nel mantenere il processo patogenico della malattia, anche se le cellule T CD8+ rappresentano le principali cellule effettrici della risposta immune.

Inoltre, si ritiene che le cellule T CD8+ siano coinvolte nel controllo della polarizzazione Th1, attraverso una complessa interazione tra cellule T CD4+ e CD8+ e cellule dendritiche.

Alla base delle remissioni spontanee e delle fluttuazioni nell’attività della malattia c’è un bilanciamento tra cellule T effettrici e soppressorie. ( Xagena2004 )


Gudjonsson JE et al, Clin Exp Immunol 2004 ; 135 : 1-8


Dermo2004


Indietro