Dermabase.it
Melanome
OncoDermatologia
Melanome 2018

Psoriasi refrattaria: Acitretina in associazione ad un farmaco biologico


La psoriasi da moderata a grave è definita come psoriasi che interessa più del 20% della superficie corporea, e spesso richiede una combinazione di terapie per raggiungere la remissione.

Sebbene esistano numerosi studi riguardanti l’uso singolo di Acitretina ( Neotigason ) e dei farmaci biologici, nel trattamento della psoriasi, poco è noto sull’efficacia, sicurezza e sulla tollerabilità dell’Acitretina associata ai farmaci biologici.

Ricercatori del Mount Sinai School of Medicine a New York hanno identificato 15 pazienti con psoriasi, trattati in modo concomitante con Acitretina ed un farmaco biologico, e le loro cartelle cliniche sono state sottoposte a revisione.

Il 39% dei pazienti ha mostrato clearance della psoriasi, il 43% ha presentato un miglioramento del 90%, il 14% ha mostrato un miglioramento del 75%, ed il 7.1% non ha presentato nessun cambiamento.

Durante il trattamento con Acitretina ed un farmaco biologico, 5 pazienti non hanno richiesto nessun trattamento aggiuntivo.
Tre pazienti sono stati in grado di interrompere la terapia UVB a banda stretta dopo in media 2.33 mesi di terapia di combinazione.

Solo 1 paziente ha continuato a richiedere fototerapia ( UVB ) in aggiunta ai farmaci biologici.

Tre pazienti hanno sviluppato carcinoma a cellule squamose mentre erano in terapia di combinazione, ma questi pazienti avevano una storia di questo tumore.
Un paziente ha sviluppato linfoma non-Hodgkin dopo 3 anni di Etanercept ( Enbrel ) ed Acitretina, ed il trattamento con Etanercept è stato interrotto.

In conclusione, l’Acitretina associata ai farmaci biologici è una promettente opzione nel trattamento della psoriasi refrattaria. ( Xagena2008 )

Smith EC et al, Int J Dermatol 2008; 47: 514-518 Farma2008 Dermo2008


Indietro