Dermabase.it
OncoDermatologia
Melanome 2018
Melanome

Rapido miglioramento della psoriasi con l’impiego di dosaggi di Ustekinumab correlati al peso corporeo


Uno studio ha mostrato che alcuni pazienti, trattati con un dosaggio di Ustekinumab ( Stelara ) basato sul peso corporeo anziché un dosaggio fisso, presentano un rapido miglioramento della psoriasi, già 2 e 4 settimane dopo una singola dose.

Sono stati analizzati i dati di pazienti che hanno preso parte agli studi PHOENIX 1 ( n=766 ) e PHOENIX 2 ( n=1230 ).

I pazienti erano stati trattati con Ustekinumab al dosaggio di 45 mg o 90 mg per via sottocutanea alle settimane 0 e 4, e in seguito ogni 12 settimane, oppure con placebo.

L'endpoint primario dello studio era rappresentato dalla proporzione di pazienti che raggiungevano, a 12 settimane, un miglioramento maggiore o uguale al 75% dell’indice PASI ( Psoriasis Area and Severity Index ), rispetto al placebo.

L'analisi post-hoc ha valutato l'efficacia e la rapidità di risposta nei pazienti in cui il dosaggio era correlato al peso corporeo: 45 mg per i pazienti con peso inferiore o uguale a 100 kg ( n = 465 ) e 90 mg per quelli con peso superiore a 100 kg ( n=213 ).
L’evidenza di efficacia precoce ( raggiungimento di PASI 50 ) ha interessato il 12% dei pazienti trattati con Ustekinumab contro il 2% di quelli del gruppo placebo, alla seconda settimana.

Alla quarta settimana quasi il 50% dei pazienti trattati con Ustekinumab aveva raggiunto PASI 50 contro il 5% dei pazienti nel gruppo placebo, e il 15% PASI 75 contro lo 0.6% del placebo.

A 12 settimane, il 72.4% dei pazienti assegnati a Ustekinumab aveva raggiunto PASI 75 contro il 3.5% del gruppo placebo.
La risposta massima è stata ottenuta dopo circa 6 mesi di trattamento. ( Xagena2010 )

Fonte: 3rd International Congress on Psoriasis, 2010


Farma2010 Dermo2010


Indietro