Dermabase.it
OncoDermatologia
Melanome 2018
Melanome

Terapia medica nutrizionale come trattamento complementare della psoriasi


I trattamenti contro la psoriasi,  applicazioni topiche, terapie sistemiche e fototerapia, sono spesso associati a significativi effetti indesiderati.

Ricercatori della Hawaii University a Manoa hanno studiato l’effetto di una terapia nutrizionale della durata di 6 mesi su 5 pazienti, 2 uomini e 3 donne, di età media di 52 anni, a cui era stata diagnosticata psoriasi a placche, cronica.

Il protocollo dietetico, basato sulle letture di  Edgar Cayce, consisteva in una dieta a base di frutta e verdure fresche, ridotte quantità di proteine di pesce e pollame, supplementi di fibre, olio di oliva e nell’evitare carne rossa, cibi elaborati e zuccheri raffinati.
Tè allo zafferano e bevande a base di corteccia di olmo sono stati consumati giornalmente.

Tutti  i pazienti hanno presentato miglioramenti sugli outcome valutati.
Il punteggio medio dell’indice PASI ( Psoriasis Area and Severity Index ) si è ridotto da 18.2 ( pre-test ) a 8.7 ( post-test ), mentre il punteggio medio dell’indice PSS ( Psoriasis Severità Scale ) è sceso da 14,6 a 5,4.
Il punteggio medio del test del lattulosio/mannitolo della permeabilità intestinale è passato da 0.066 ( pre-test )  a 0.026 ( post-tst ).

I risultati dello studio indicano che un regime dietetico basato sulle letture di Edgar Cayce potrebbe rappresentare una terapia medica nutrizionale efficace nel trattamento complementare della psoriasi. ( Xagena2004 )

Brown A C et al, Altern Med Rev 2004; 9: 297-307

Dermo2004

 


Indietro