Dermabase.it
Melanome 2018
Melanome
OncoDermatologia

Trattamento della psoriasi con Ixekizumab: analisi di efficacia di tre studi controllati in doppio cieco UNCOVER-1, UNCOVER-2, UNCOVER-3


Ixekizumab ( Taltz ), un anticorpo monoclonale ad alta affinità che ha come bersaglio selettivo l'interleuchina 17A ( IL-17A ), è stato approvato per il trattamento della psoriasi da moderata a grave.

E' stata effettuata una analisi dei risultati di efficacia di tre studi di fase III che avevano riguardato la psoriasi.

I dati sono stati integrati dal periodo di induzione di 12 settimane di tre studi in cui i pazienti avevano ricevuto Ixekizumab 80 mg ogni 2 settimane ( IXE Q2W; n = 1169 ) oppure ogni 4 settimane ( IXE Q4W; n = 1165 ) dopo una dose iniziale di 160 mg per entrambi; Etanercept ( 50 mg bisettimanale; n = 740; due studi ) oppure placebo ( n = 792 ).

Gli endpoint co-primari erano le percentuali di pazienti con risposta alla scala sPGA ( Physician's Global Assessment ), statica, punteggio 0-1, e miglioramento maggiore o uguale al 75% dell'indice PASI ( Psoriasis Area and Severity Index; PASI 75 ) alla settimana 12.

I confronti del trattamento con placebo hanno incluso i dati di tre studi, mentre i confronti con Etanercept si sono basati su due studi.

Il trattamento con Ixekizumab è risultato superiore al placebo ( P inferiore a 0.001 ) e a Etanercept ( P inferiore a 0.001 ) alla scala sPGA ( 0-1 ) e PASI 75, con differenze significative nel miglioramento della PASI alla settimana 1.

Con IXE Q2W, alla settimana 12, le percentuali dei pazienti che hanno raggiunto PASI 75, 90 e 100 sono state rispettivamente del 90%, 70% e 40%.

I pazienti trattati con Ixekizumab hanno mostrato un miglioramento significativamente maggiore rispetto al placebo e a Etanercept nella percentuale di coinvolgimento della superficie corporea e della psoriasi ungueale.

IXE Q2W è risultato superiore a IXE Q4W per tutti gli esiti del trattamento.

In conclusione, la terapia con Ixekizumab con entrambi i regimi di dosaggio ha dimostrato una rapida azione e una efficacia superiore a placebo e a Etanercept, con IXE Q2W che ha fornito risultati migliori rispetto a IXE Q4W durante le prime 12 settimane di trattamento. ( Xagena2018 )

Papp KA et al, Br J Dermatol 2018; 178: 674-681

Dermo2018 Farma2018


Indietro