Dermabase.it
Melanome
OncoDermatologia
Melanome 2018

UVB a banda stretta nel trattamento della psoriasi ed effetto sui livelli di vitamina D


Uno studio ha valutato come il trattamento con UVB a banda stretta ( NB-UVB ) possa esercitare il suo effetto benefico sulla psoriasi, aumentando i livelli di vitamina D.
Inoltre è stato valutato l'effetto di NB-UVB sui livelli di vitamina-D in inverno nei pazienti psoriasici.

A questo scopo è stato elaborato uno studio prospettico controllato, nel periodo 2008-2009, in un reparto di dermatologia ambulatoriale in un ospedale universitario.

Sono stati reclutati 30 pazienti psoriasici consecutivi trattati con NB-UVB e 30 pazienti di controllo con psoriasi.
I pazienti di controllo sono stati reclutati entro una settimana rispetto ai pazienti trattati per valutare la variazione stagionale nei livelli plasmatici di 25-Idrossivitamina D [ 25(OH)D ].
Un paziente con psoriasi fotosensibile è stato escluso dallo studio.

Il trattamento con UVB a banda stretta è stato somministrato 3 volte a settimana.
L'esito principale atteso era una variazione dei livelli nel siero di 25(OH)D, misurati al basale, dopo 4 settimane e al termine del trattamento.

I livelli plasmatici di 25(OH)D sono aumentati significativamente ( p inferiore a 0.001) da una media di 23 ng/ml al basale a 59 ng/ml alla fine del trattamento con NB-UVB rispetto al gruppo di controllo, nel quale non si sono verificati cambiamenti.

La variazione nel siero di 25(OH)D è risultata correlata al numero di esposizioni a NB-UVB ( r=0.61, p inferiore a 0.001 ) e alla dose cumulativa di UVB ( r=0.47, p=0.01 ), ma non alla risposta al trattamento.

Alla fine dello studio, tutti i pazienti nel gruppo di trattamento avevano livelli sufficienti di vitamina D, mentre il 75% dei soggetti nel gruppo controllo aveva insufficienza di vitamina D ( livello plasmatico di 25(OH)D inferiore a 20 ng/ml ).

In un modello di regressione multipla, una precedente fototerapia era il solo predittore dei livelli di 25(OH)D al basale ( r²=0.13, p=0.006 ), mentre il numero delle esposizioni a NB-UVB era predittivo dei cambiamenti del livello plasmatico di 25(OH)D ( r²=0.38, p=0.001 ).

In conclusione, il trattamento con UVB a banda stretta aumenta efficacemente il livello sierico di 25(OH)D.
Fino al 75% dei pazienti irlandesi affetti da psoriasi ha dimostrato di essere carente di vitamina D durante l'inverno. ( Xagena2010 )

Ryan C et al, Arch Dermatol 2010; 146: 836-842


Dermo2010



Indietro